Per un transito intestinale regolare

Per un transito intestinale regolare

Pigrizia intestinale, gonfiori… Questi disturbi molto comuni colpiscono 1 donna su 2 e 1 uomo su 3, quando l’alimentazione è povera di fibre e scarsa di liquidi, gli alimenti perdono acqua poco a poco durante la digestione. Per fortuna, esistono delle soluzioni per ridurre e lottare contro questi disturbi.

Adottate un alimentazione ricca di fibre e bevete!

La fibra alimentare favorisce l’eliminazione degli scarti contenuti nell’organismo. In questo modo, consumare più fibra aiuta il funzionamento dell’organismo grazie alla sua capacità di trattenere acqua. È dunque consigliato consumare alimenti ricchi di fibra: cereali, verdure crude, frutta e verdura. La fibra non è l’unica soluzione: bere 1,5-2 litri di acqua e di liquidi (the, tisane, zuppe…) al giorno è essenziale. Bere un bicchiere di acqua fredda al mattino appena svegli favorisce il transito intestinale.

Praticate un attività fisica regolare

È necessario rinforzare la muscolatura, soprattutto a livello addominale, ma anche tenere sempre attivi e in movimento i muscoli, perché accelerino loro stessi la circolazione delle materie alimentari a livello addominale.  Bastano 30 minuti di sport al giorno, di media intensità, per aiutare l’intestino a lavorare.

Da sapere

Certe piante sono particolarmente conosciute per la loro azione depurativa: il rabarbaro, il ribes, l’anice verde, la malva, la cicoria, la liquirizia, sono degli alleati essenziali a mantenere un transito intestinale normale. Si trovano sotto forma di integratori alimentari o infusioni!

Torna indietro

Punti vendita