Domande e risposte - Linea

Cellulite

Quali fattori favoriscono la formazione della cellulite?

La cellulite, chiamata anche “buccia d’arancia”, consiste in un accumulo di grassi sottocutanei che comprime i vasi sanguigni e linfatici rallentando il drenaggio e l’eliminazione delle tossine.
La mancanza di esercizio fisico, un’alimentazione scorretta, l’eccesso di peso, i vestiti troppo aderenti e il tabagismo sono alcuni dei fattori che influiscono sulla comparsa della cellulite.
Degli errori nutrizionali possono perciò favorire la buccia d’arancia: per esempio non mangiare abbastanza proteine e grassi buoni, un’alimentazione povera di fibre alimentari (una alimentazione ricca di fibre aiuta a eliminare gli scarti e le tossine dal corpo), un consumo eccessivo di sale, di grassi cattivi (acidi grassi saturi come il burro) e di zuccheri.
Ma mangiare bene non è abbastanza per limitare la cellulite.
Eccesso di grasso + cattiva circolazione + ritenzione idrica = cellulite. Perciò bisogna lottare contro tutti questi tre fattori.

Ultimo aggiornamento il 04/11/2015 dal Gratia.

Quali sono i vostri consigli per contrastare la cellulite?

  • Esercitare un azione meccanica per rompere le cellule adipose, con la tecnica del massaggio “rullante” e terminare con una doccia fredda per riattivare la circolazione.

  • Praticare un’attività fisica regolare.

  • Bere tutti i giorni 1,5 l di acqua, sotto varie forme (acqua, tisane…) per attivare il drenaggio e l’eliminazione delle tossine.

  • Avere un alimentazione più variata ed equilibrata possibile.

  • Evitare di indossare vestiti troppo stretti che impediscono una buona circolazione sanguigna.

Ultimo aggiornamento il 04/11/2015 dal Gratia.

Durata del programma

Si possono prendere più di due capsule al giorno del integratore Tè verde e Guaranà, e questo per più di un mese?

Si possono prendere più di due capsule al giorno del integratore Tè verde e Guaranà, e questo per più di un mese?
Le dosi giornaliere sono determinate in funzione dei principi funzionali presenti nei nostri prodotti. Perciò, per il nostro integratore alimentare Tè Verde e Guaranà, a causa del suo contenuto di caffeina, è consigliato prendere solo 2 capsule al giorno la mattina, per un massimo di un mese. È importate rispettare bene le dosi indicate, soprattutto per quanto riguarda i prodotti per la linea.

Leggere le avvertenze riportate sulla confezione.

Ultimo aggiornamento il 04/11/2015 dal Gratia.

Per quanto tempo si può prendere l’integratore Aqualigne Slim drink?

A seconda dell’obbiettivo ricercato, Aqualigne Slim drink si può usare in due modi diversi:
  • Nel programma Starter Linea: 1 dose al giorno (1 tappo Aqualigne Slim drink pieno) diluita in un grande bicchiere d’acqua, durante 8 giorni.
  • Nel programma di Stabilizzazione: ½ dose al giorno da bere diluita in un grande bicchiere d’acqua, durante 16 giorni.
è possibile ripetere la stessa operazione, rispettando un periodo di pausa di minimo una settimana tra ogni programma.
 
Leggere le avvertenze riportate sulla confezione

Ultimo aggiornamento il 04/11/2015 dal Gratia.

Perdita di peso

Quali sono i vostri consigli riguardo la perdita di peso?

Innanzitutto, non è consigliato di fare delle diete troppo rigide che potrebbero provocare frustrazioni e incitare a cedere alle tentazioni tra i pasti.


L’obbiettivo è di perdere peso lentamente e mantenere un peso ideale. È per questo che è preferibile adottare una dieta ragionevole, con un alimentazione equilibrata e variata, che potrà essere seguita quotidianamente, piuttosto che una dieta troppo rigida, difficile da seguire.


 Ecco dei consigli generali utili nell’ambito di una dieta:

  • Fare 3 pasti al giorno, a orari regolari, senza saltarli.
  • Mangiare lentamente, masticare bene, e evitare di magiare di fronte alla televisione.
  • Evitare di sgranocchiare tra i pasti
  • Non salare troppo
  • Bere tanta acqua:1,5- 2l al giorno, in variate forme (acqua, tisane, tè e caffe leggeri, brodo di verdura)
  • Praticare regolarmente attività fisica nella vita di tutti i giorni: camminare, fare le scale, giardinaggio. Fare esercizio regolarmente permette di stabilizzare meglio la perdita di peso e il rimodellare il corpo
  • Non pesarsi troppo spesso: 1 o 2 volte alla settimana, al mattino a digiuno sulla stessa bilancia e con gli stessi abiti.
  • Concedetevi una piccola delizia ogni settimana: fa bene al morale e non è fatale per la linea. A condizione che questo piacere resti occasionale e ragionevole.

Non esitate, se avete bisogno e se volete essere seguiti, a consultare un dietologo o un nutrizionista che vi aiuterà nel raggiungimento del vostro obbiettivo di perdita del peso.

Ultimo aggiornamento il 04/11/2015 dal Gratia.

Come eliminare le rotondità localizzate a livello del ventre?

Ecco qualche consiglio per mantenere il ventre piatto:

  • Praticare un’attività fisica adatta e realizzate esercizi addominali.
  • Lavorare sulla respirazione per favorire l’eliminazione di tossine e permettere una buona posizione del ventre.
  • Privilegiare gli spostamenti a piedi e le scale ogni qual volta sia possibile, questo vi permetterà di stimolare i muscoli nel corso della giornata.
  • Evitare i pantaloni troppo stretti e a vita bassa che atrofizzano i muscoli addominali e bloccano la circolazione a livello del bacino.

Ultimo aggiornamento il 04/11/2015 dal Gratia.

Punti vendita