Obiettivo: ventre piatto

Obiettivo: ventre piatto

Una cattiva alimentazione e una mancanza di attività fisica si traducono spesso in qualche chilo in più a livello addominale. Ecco qualche consiglio per ottenere il vostro tanto desiderato ventre piatto!

Alimentarsi correttamente e fare sport!

Un alimentazione squilibrata favorisce spesso i piccoli cuscinetti di grasso. Bisogna allora adottare un regime alimentare più sano ed equilibrato. Pero attenzione, certi alimenti, difficili da digerire, hanno tendenza a provocare gonfiori addominali, che non aiutano nel raggiungimento di questo obiettivo. Questi alimenti rallentano il transito intestinale e dunque gonfiano il ventre. Fra loro si trovano il cavolfiore, gli spinaci, i carciofi, ma anche il latte intero o certi pesci come il tonno.

Contrariamente alla credenza popolare, gli zuccheri complessi non devono essere soppressi. Basta non esagerare!

Non è sufficiente avere un’alimentazione più sana ed equilibrata, è importante associarla all’attività sportiva per ottenere dei risultati! Muoversi permette di rendere muscoloso il ventre, e questo contribuisce a mantenerlo piatto. Per esempio, fare 5 minuti di esercizi mirati al rafforzamento addominale e degli addominali tutti i giorni vi permetterà di osservare i primi risultati.

Pensare alle piante

Per contrastare i gonfiori addominali esistono numerose piante che possiedono proprietà facilitanti la digestione come il tamarindo o la melissa, e altre che aiutano ad attivare il transito intestinale come l’acacia o la malva.

Il nostro trucco “ventre piatto”

Avete pensato ai massaggi? È possibile effettuarne per ottenere un ventre piatto. Si tratta di realizzare dei movimenti circolari in senso orario. Questo movimento rotatorio permette di riattivare la microcircolazione favorendo gli scambi cellulari, limitando la ritenzione idrica e migliorando la digestione.

Torna indietro

Punti vendita